mondial motors
mondial motors rz nuda

Mondial RZ Nuda

VIVERE IL MITO

Nel 2002 il segmento delle "naked" è in costante crescita.

Anche Mondial ha voluto inserire nella propria gamma 2003 un nuovo modello "naked" dandone un'interpretazione in linea con la filosofia dell'azienda.

Il reparto interno "progetti ed esperienze", in collaborazione con la francese Boxer Design, realizza la RZ Nuda, con un design moderno ma non estremo, con forme equilibrate, con la giusta dose di cattiveria, con un prezzo di fascia alta di mercato, pienamente giustificato dalla costruzione artigianale e dal pregio dei materiali.

Il telaio è a traliccio in tubi al cromo-molibdeno e vanadio, caratterizzato da notevoli qualità meccaniche.

Il forcellone è pressofuso in lega d'alluminio e lavora con un monoammortizzatore Ohlins regolabile.

L'anteriore monta una forcella Paioli da 46 mm. di tipo upside down, con trattamento TIN.

L'impianto frenante è Brembo serie Oro, con 2 dischi flottanti da 320 mm. e pinze a 4 pistoni sull'anteriore, e disco da 240 mm. con pinza a 2 pistoni sul posteriore.

Le ruote sono realizzate in lega leggera a 5 razze cave su progetto Mondial.

Dettagli di sicuro interesse sono i due piccoli fari poliellissoidali, sotto i quali si apre la presa d'aria dell'air-box. Gli specchietti retrovisori sono in carbonio con frecce integrate.

Il motore è il bicilindrico HRC Honda SP1, che eroga con scarichi e centraline Efi-Mondial 140 cv.

I terminali dello scarico 2 in 1 in 2 sono collocati sotto il codone realizzato in fibra di carbonio, come tutte le altre sovrastrutture.

Serbatoio in alluminio da 17 litri, strumentazione a cristalli liquidi.

Prezzo alla data di presentazione euro 19.900. Peso a secco kg. 178.

Produzione:

- esemplare unico di colorazione nera, telaio n. ZA9SP102PG7100164


DOCUMENTAZIONE

Scheda Tecnica


GALLERIA IMMAGINI

Clicca sull'immagine per aprire la gallery: la Mondial RZ Nuda.

mondial motors rz nuda
Top